Italia Antisismica - Nuovo tour 2019/2020 SCOPRI DI PIU'

Costruzioni, investimenti, materiali e componenti

MAG

06

2016

Mercato italiano delle macchine movimento terra e lavori stradali

Autore: Claudia Levantesi

Prosegue la crescita di un mercato in forte espansione dal 1° trimestre 2014: nel 1° trimestre 2016 +24,1% di macchine vendute o noleggiate rispetto al 1° trimestre 2015

 

Un nuovo forte segnale di inversione del ciclo delle costruzioni arriva dall’ Osservatorio vendite macchine e impianti per le costruzioni del CRESME, promosso da Cantiermacchine-Ascomac. Prosegue, infatti, nel 1° trimestre 2016 la crescita del mercato interno delle macchine movimento terra: nei primi tre mesi dell’anno sono state vendute o noleggiate 1.990 macchine pari al +24,1% rispetto al 1° trimestre 2015 e al +43,2% rispetto al 1° trimestre 2014.

 

 Fonte: Osservatorio Vendite Macchine per le Costruzioni CRESME- promosso da Cantiermacchine Ascomac

 

Analizzando la serie storica, già nel corso del 2014, le variazioni trimestrali sul periodo corrispondente del 2013 erano state tutte positive, nel 1° trimestre del +23,7%, nel 2° trimestre del +9,8%, nel 3° trimestre del +3,3% e nel 4° del +10,8%, e i dati raccolti nel corso del 2015 registrano un mercato in ulteriore e forte espansione: nel primo trimestre la crescita è stata pari al +15,3%, nel secondo trimestre pari al +40,2%, nel terzo trimestre del +42,8% e nel quarto trimestre del +37,5% rispetto al corrispondente periodo del 2014.

Fonte: Osservatorio Vendite Macchine per le Costruzioni CRESME- promosso da Cantiermacchine Ascomac

 

La dinamica di crescita del mercato italiano dell’intero comparto proseguita, quindi, in crescendo per tutto il 2015 ha portato a 9.128 macchine vendute o noleggiate, che si traduce in un +34,7% rispetto al 2014 e in un +49,9% rispetto al 2013.

 

I dati del primo trimestre del 2016 testimoniano che la dinamica resta espansiva. E la conferma del segnale che viene dalle macchine movimento terra è importante; il mercato delle macchine per movimento terra e lavori stradali è un indicatore, anticipatore delle tendenze del mercato delle costruzioni. Infatti, secondo il CRESME, con il 2015 il settore delle costruzioni è uscito dalla fase recessiva e si sta avviando, pur prudentemente, verso una nuova fase: l’inizio del settimo ciclo edilizio sembra sempre più confermato.

Maggiori dettagli clicca qui

Riproduzione consentita a condizione di citare la fonte

I rapporti disponibili

5° Rapporto Congiunturale sul Mercato degli Impianti
Il mercato dell'installazione degli impianti in Italia 2019-2022

87a Conferenza Euroconstruct
I Rapporti

XXVI Rapporto Congiunturale e Previsionale Cresme
Lo scenario di medio periodo 2018-2023

Ultimi articoli

La Nuova via della Seta: i numeri di un progetto smisurato. La Cina cosa ci guadagna

Rapporto 2017 sul Mercato del Partenariato Pubblico Privato in Italia

La dimensione del rischio sismico in Italia

I Sistemi informativi

Edilbox
Il portale delle costruzioni

Visita il sito

DemoSI
Sistema informativo previsionale socio-demografico

Visita il sito

Simco
Sistema informativo mondiale sulle costruzioni

Visita il sito

Osservatorio Nazionale sul PPP
Tutti i dati e le news sul Project Financing

Visita il sito

Osservatorio Nazionale sul Facility Management
Tutti i dati e le news sul Facility Management

Visita il sito

Infrastrutture Strategiche
Tutti i dati sull'attuazione delle grandi opere

Visita il sito

"Cresme Ricerche Spa, utilizza i cookies per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione fatte dall’utente in modo da offrire la migliore esperienza sul proprio sito. Inoltre, Cresme Ricerche Spa, si riserva di utilizzare cookies di parti terze. Per avere maggiori informazioni e conoscere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Continuando a navigare sul sito, l’utente accetta l’uso dei cookies. Per proseguire conferma di aver preso visione di questo avviso cliccando sul tasto qui sotto o su qualsiasi altra parte del sito."