Webinar: XXIX Rapporto Congiunturale Cresme SCOPRI DI PIU'

Costruzioni, investimenti, materiali e componenti

GIU

09

2020

Nei primi 5 mesi del 2020 crescono del 5% i pagamenti degli enti locali per investimenti in costruzioni (aprile + 19,6%; maggio -17,8%)

Autore: Cresme

17 GIUGNO - ore 10-13

Presentazione del XXVIII RAPPORTO CONGIUNTURALE E PREVISIONALE CRESME- Edizione speciale  in webinar sull’impatto di COVID-19 sul mercato delle costruzioni

Anticipazione Flash

Nei primi 5 mesi del 2020 crescono del 5% i pagamenti degli enti locali per investimenti in costruzioni (aprile + 19,6%; maggio -17,8%)

In base ai dati SIOPE, il sistema informativo della Ragioneria Generale dello Stato per la rilevazione telematica degli incassi e dei pagamenti effettuati dai tesorieri di tutte le amministrazioni pubbliche, nei primi 5 mesi del 2020 i pagamenti degli Enti locali per investimenti in costruzioni crescono e i motori trainanti sono i lavori sugli edifici scolastici e per la sistemazione del suolo.

I pagamenti complessivi ammontano a circa 3,3 miliardi con un incremento del 4,8% rispetto allo stesso periodo del 2019 (circa 3,1 miliardi).

Poco meno del 50%, circa 1,5 miliardi, riguardano interventi sulla rete stradale, sui fabbricati ad uso scolastico e per la sistemazione del suolo. In questo ambito risultano particolarmente dinamici gli interventi sulle scuole (+6,9%) e per la sistemazione del suolo (+15,7%) mentre gli interventi sulle strade si riducono del 4,4%.

I mesi più dinamici sono stati gennaio (+12,9%), marzo (+19,2%) e aprile (+19,6%). In calo febbraio (-1,8%) ma soprattutto maggio (-17,8%).

 

 

 SIOPE - Investimenti fissi lordi in costruzioni degli Enti locali

 

 

 

 

Riproduzione consentita a condizione di citare la fonte

Questo sito utilizza i cookies di profilazione per tenere conto delle scelte di navigazione fatte dall’utente. Inoltre, vengono utilizzati anche cookies di parti terze. Per avere maggiori informazioni e conoscere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Continuando a navigare sul sito, l’utente accetta l’uso dei cookies. Per proseguire conferma di aver preso visione di questo avviso cliccando sul tasto qui sotto o su qualsiasi altra parte del sito.